Primo Piano

Pubblicazioni

Indagine su eccedenze e distribuzione di prodotti alimentari a fini di solidarietà

Il report presenta un’indagine svolta sul territorio emiliano-romagnolo riguardante il mondo delle eccedenze alimentari recuperate per fini solidali. Tale lavoro prodotto dalla Delegazione Regionale Caritas dell’Emilia Romagna su commissione della Regione, ha trovato il suo perno su tre oggetti. In primis le peculiarità degli enti che si trovano nell’ultima fase della filiera del circuito delle eccedenze ovvero che si occupano di consegnare ai bisognosi il cibo recuperato. In secondo luogo si è cercato di ricostruire un identikit del beneficiario medio e dei principali problemi connessi che lo accompagnano infine, un approfondimento sul mondo del volontariato e in particolare riguardo le motivazioni che stanno alla base della soddisfazione o frustrazione di presta il proprio servizio. Non si tratta di un’indagine sulla quantità e qualità del cibo ma il centro di tutto il lavoro ha riguardato il modo di entrare in relazione fra le persone: accoglienza, prossimità, accompagnamento, speranza, condivisione, ascolto.

 

Il cibo fra risorsa e spreco. Suggerimenti per un’educazione al cibo come diritto

Si tratta di una guida che vuole porsi come strumento per facilitare la realizzazione di attività di animazione e/o percorsi di formazione su tematica del cibo vista da diverse angolazioni: dalla fame fino al recupero delle eccedenze alimentari, passando per il tema centrale del diritto al cibo.

La guida si compone principalmente di due sezioni: nella prima parte si fornisce un inquadramento teorico sui temi legati al cibo, filo conduttore di tutta la guida. Questa parte è strutturata in schede sintetiche e di facile lettura. Ogni scheda approfondisce una delle seguenti parole chiave: Bene; Diritto; Fame; Mercato; Povertà; Prossimità; Risorsa e spreco; Stili di vita.

La seconda parte del sussidio ha un approccio di tipo “toolbox”: si è cercato di mettere a disposizione alcuni dispositivi pedagogici per chi intende cimentarsi nell’arduo compito di educare ed educarsi al cibo come diritto. Le attività presentate in parte provengono dall’esperienza del Granello di Senapa (Coordinamento pastorale per l’educazione alla mondialità e al servizio della Diocesi di Reggio Emilia e Guastalla di cui fa parte anche la Caritas Diocesana) ed in parte sono state raccolte e selezionate dall’esperienza di altre realtà italiane e straniere. Tutte le attività sono accumunate dal medesimo approccio pedagogico cioè quello dell’apprendimento non formale (role play, simulazioni, giochi, ecc… ).

Per ulteriori informazioni potete contattare il Granello di senapa www.granello.re.it info@granello.re.it 0522516163.